Le Recensioni di Alex: "Città delle anime perdute" di Cassandra Clare

Città delle Anime Perdute Cassandra Clare Il Cibo della Mente

Nessun uomo sceglie il male perchè è male, scambia solo per la felicità, per il bene che cerca.
Amo rileggere i libri che hanno saputo coinvolgermi in maniera particolare, ma se l'autrice di qui sto per parlarvi porta il nome di cassandra Clare, allora non ho bisogno di aggiungere altro.
Questo fa la Clare: uccide, inganna e non ti dà scampo, intrappolata nella magia dei suoi libri.



Nell’epilogo di "Città degli angeli caduti" l’ennesimo colpo di scena della Clare, ci aveva lasciato con il fiato sospeso e il crudele dubbio sulla fuga di Sebastian con Jace. In questo quinto capitolo gli shadowhunters sono disposti a tutto pur di ritrovare Jace, e porre fine alla malvagità di Sebastian prima fra tutta sua sorella Clary. Passano le settimane e il Conclave non trova nessuna traccia dei due fuggitivi, nessuno riesce a localizzarli sono letteralmente scomparsi nel nulla!
Le ricerche si smorzano poichè le difese ai confini sono state danneggiate... ritrovare Jace al momento non rientra fra le priorità del conclave. Ma Clary, Izy, Simon, Alec e Magnus e i due licantropi Maya e Jordan, segretamente cercano di raccoglie indizi, persino interpellando e scendendo a patti con la regina della corte Selie.
Perché non appena Jace torna da Clary, dato che non riesce a starle lontano, lei si accorge subito che non si tratta del suo Jace!
Devono trovare il modo di liberare Jace dall’influenza demoniaca che Sebastian esercita su di lui, perchè la sua anima è intrappolata in un corpo assolutamente ai suoi comandi!!
"Faresti qualsiasi cosa per salvarlo. A ogni costo, non importa quanto tu debba pagare all’inferno o al paradiso”.

Questo sentimento tenace e bellissimo che Clary e Jace condividono sarà l’unica certezza nelle mani di Clary. L'unica luce che può rischiarare le tenebre che avvolgono l'anima di Jace.
Mai come in questo capitolo tutti i personaggi, e fra tutti Simon il vampiro diurno che possiede il marchio di Caino, ricoprono un ruolo fondamentale e determinante nella storia; proprio Simon per la grande amicizia verso Clary e la gratitudine per Jace, compie un gesto di assoluto altruismo per trovare l’oggetto che libererà Jace.
Sebastian, degno figlio di Valentine e di Lilith, è molto abile a tenere le fila degli eventi e a celare la sua natura mostrando un lato di se nuovo: vero o presunto tale che sia!
Non mi addentrerò oltre nella trama perchè ogni capitolo ha una svolta ma porta in sè anche altri interrogativi.
Il finale è come consuetudine della Clare mozzafiato, dove tutto viene mescolato sapientemente in una miscela di azione, adrenalina e sentimenti potenti quanto vari.Non si ha mai la certezza di dove voglia andare a parare...
Non si può prevedere quale sia l’esito o la conseguenza di un’avvenimento.
Ogni personaggio è un universo a sè dentro la storia: unico e fondamentale.
Clary, eroina della serie è degna di essere tale: ragazzina all’oscuro del mondo al quale appartiene dalla nascita, che disconosce i suoi poteri ma che imparerà a lottare caparbiamente contro l’oscurità per chi ama e ciò in cui crede. In questo 5° capitolo è ancora messa alla prova perchè si trova sola ad affrontare tutto, e deve nascondere il suo dolore e deve cercare di strappare il suo Jace al fratello che lo usa come un sicario marionetta.
Jace: sempre splendidamente sarcastico e sexy, questa volta si sdoppia letteralmente riuscendo a mantenere in entrambi i casi a mantenere vivo l'interesse verso il suo personaggio. Poiché l’amore che prova per Clary è un perno attorno al quale ruotano tutta la sua vita e le sue certezze!
Simon: definire questo personaggio magnifico è a mio avviso riduttivo, perchè ha avuto uno sviluppo emotivo e caratteriale costante in tutti i capitoli, da nerd antipatico a vampiro caparbio, altruista e affascinante!
Alec: anche lui questa volta, lontano dal suo parabatai, tira fuori un lato più caparbio di se, meno disposto a seguire le regole pur di salvare Jace ma compie passi falsi di cui si pentirà terribilmente.
Izzy: intensa e fragile, una ragazza che si mostra con una corazza ma che nasconde un’estrema vulnerabilità.
Magnus: questa volta lo stregone è uno tra i protagonisti che più ha catturato la mia attenzione, l’amore cambia irrimediabilmente le persone, le spinge a lottare e mettersi al centro di una battaglia che non gli appartiene pur di salvare la persona che ama!
Maya e Jordan: i due licantropi sono stati una gran bella scoperta, sensuale direi!
E dulcis o amaris in fundo... Sebastian: questo personaggio è in assoluto il vero protagonista di città delle anime perdute, controverso e difficile da decifrare. Tenebroso, spietato eppur fragile nel suo singolare bisogno di essere amato/approvato. L'amore o la sua mancanza, sicuramente possono influire nella mente di un individuo trasformandolo in un essere senza cuore!
La trama è orchestrata alla perfezione dall’autrice, che convoglia con la sua geniale scrittura ogni emozione e azione in maniera impeccabile. Lo stile è fluido e allo stesso tempo ricco di dettagli e rimandi ai libri precedenti, nonchè ai prequel stessi (l’Angelo e il Principe).
Ogni libro della serie The Mortal Instruments sembra avere in sè un fulcro diverso ma che li lega tutti indissolubilmente; solitamente il quinto libro di una serie già dovrebbe denotare segni di stasi, invece succede proprio l’opposto, l’interesse cresce ogni volta!
Non mi riferisco solo alla trama che già di per sè è ricca e molto interessante, o ai personaggi ognuno dei quali possiede uno sviluppo caratteriale ed emotivo notevole, ma credo che la Clare sappia rendere possibile un mondo che non esiste e descrivere qualcosa di immaginario come reale!
Cara Cassandra ti meriti un bel full di stelle goodread!

La valutazione di Alex:
L’autrice:
Cassandra Clare
Cassandra Clare
Cassandra Clare (Teheran, 27 luglio 1973) è una scrittrice statunitense, autrice di romanzi fantasy.
Nata a Teheran (Iran) da genitori statunitensi, trascorse la maggior parte della propria infanzia viaggiando per il mondo con la sua famiglia, inclusa una gita da bambina attraverso l’Himalaya, dove passò un mese praticamente vivendo nello zaino del padre. Visse in Francia, Inghilterra e Svizzera prima dei dieci anni. Stabilitasi negli USA, a Los Angeles, completò qui gli studi presso la Windward School e lavorò come giornalista dividendosi tra la California e New York in vari giornali e tabloid di spettacolo come “The Hollywood Reporter”.
Nel 2004, Cassandra Clare comincia a lavorare alla sua prima pubblicazione, Shadowhunters – Città di ossa (City of Bones), ispirato dal paesaggio urbano di Manhattan. È stato pubblicato da Simon & Schuster nel 2007 negli USA e nello stesso anno dalla Mondadori in Italia. Shadowhunters – Città di cenere e Shadowhunters – Città di vetro completarono la trilogia. Il quarto libro, City of Fallen Angels, è stato pubblicato il 5 aprile 2011.
La Clare ha dichiarato che City of Fallen Angels è l’inizio del secondo ciclo degli Shadowhunters, che includerà altri due libri dal titolo City of Lost Souls e City of Heavenly Fire.
La serie “Shadowhunters” è stata tradotta in italiano, tedesco, francese, spagnolo, portoghese, polacco, ceco, finlandese e danese, e pubblicata inoltre anche in Australia e nel Regno Unito dalla Walker Books. La Unique Features ha acquistato i diritti d’autore dei libri per una trilogia di prossima uscita nei cinema. Il primo film, Città di Ossa, è in pre-produzione, e sarà diretto da Scott Stewart. Per il momento gli attori scelti per interpretare i due protagonisti sono Lily Collins nel ruolo di Clary e Jamie Campbell Bower nel ruolo di Jace. L’uscita del primo film è prevista per il 2012.
Alex - Il Cibo della Mente

2 commenti

  1. Non vedo l'ora di arrivare a questo volume! Per ora sono ferma a città di vetro!
    Pian pianino!!
    Un saluto da Roberta del blog Dolci&Parole

    RispondiElimina
  2. Questo volume è stato bellissimo.. Ora mi manca città del fuoco celeste e le origini... Non vedo l'ora di leggerli. La penso come te 5 stelle meritatissime :D

    RispondiElimina

Back to Top