Le Recensioni di Alex: "Raccontami di un giorno perfetto" di Jennifer Niven



Sono profondamente delusa. Amareggiata e triste.
Non riesco a togliere il macigno che ha preso posto, in pianta stabile, sopra il mio cuore.


Di solito questa tipologia di letture mi è congeniale, e spesso mi fiondo a capofitto proprio su queste storie così struggenti ed intense... Ma questa volta è un enorme, sproporzionato e mega galattico NO.


No allo sviluppo dei personaggi e alla costruzione della loro psicologia ( banale-forzata-campata per aria).
No al contesto troppo stereotipato, liceo e situazioni analoghe dove far "innescare" tutto.
No al rapporto tra i due protagonisti e ai risvolti "banali-scontati" che assume la loro storia d'amore.
No ancora alla costruzione dei rapporti interpersonali tra i protagonisti con famiglia e amici, che in alcuni casi sembrano falsi.
Ancora un no al tema del suicidio trattato come fosse una carie o una devitalizzazione, cioè poetico si, profondo pure... Ma per la miseria sembra una scelta dettata soltanto da una considerazione futile. Tutto ruota attorno al nonnulla più totale, sembra una parabola destinata a schiantarsi in maniera evidente. Per cercare di dare una spiegazione, se potesse essercene una, a un gesto tragico.

Troppi tentativi di sembrare Green in TFOS (cito una a caso imperale afflizione in grande affermazione).

Delusissima e con l'amaro in bocca...
L'ennesimo rating alto che la pecora nera Alex disapprova!!!!

La valutazione di Alex:
L’autrice:
Jennifer Niven
Jennifer Niven
Quando aveva dieci anni ha scritto numerose canzoni, un poema per Parker Stevenson (SE ci fosse una Miss America per uomini, tu vinceresti di sicuro), due autobiografie (Tutto su di me e La mia vita in Indiana: non sarò mai più felice), una storia di Natale, svariati libri illustrati (che ha illustrato lei stessa) insieme a Doodle Bugs from Outer Space, una commedia su la sorella di Laura Ingalls intitolata: La cecità colpisce Mary, una serie di storie misteriose sulla prigione, una collezione di brevi racconti in cui lei stessa è il personaggio principale (una famosa rockstar detective internazionale), e un romanzo finito in parte sul Vietnam. È stata anche una eccellente ‘speller’ sin da quando era molto piccola. Nel 2000, ha iniziato a scrivere a tempo pieno senza mai fermarsi… ha scritto otto libri (due dei quali stanno per essere pubblicati) e quando non scrive per il nono libro, contribuisce alla stesura della sua rivista online, Germ, pensa a nuove storie per i suoi libri, ed è un’appassionata di TV.

Alex - Il Cibo della Mente

10 commenti

  1. Inutile dire che concordo in tutto e per tutto. Non è piaciuto per niente neppure a me che di solito apprezzo questo letture :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credimi sulla parola Deny, quando ti dico che più leggo e vedo 5 stelle e più mi parte L'INCAXXO!!!
      (Spoiler)
      A parte che lui lascia i semini tipo Hansel e Gretel, per farsi trovare...
      Cioè ma che scherziamo?!
      Lei nel frattempo si strugge... però se va a magna la pizza con l'ex?
      La famiglia di lui é ingiustificabile xd, mi danno più io quando non vedo mia suocera eh!

      Elimina
  2. A me attira molto, voglio provare comunque a leggerlo :)

    RispondiElimina
  3. Davvero è così deludente? Se lo dice Alex ci credo!!! Peccato, ci avevo fatto un pensierino :/

    RispondiElimina
  4. Noooo :( Io ce l'ho in wishlist e non vedevo l'ora di comprarlo :(

    RispondiElimina
  5. Noooo :( Io ce l'ho in wishlist e non vedevo l'ora di comprarlo :(

    RispondiElimina
  6. Si, concordo decisamente con te.. Quando l'ho acquistato ero strafelice di averlo finalmente tra le mie mani.. Poi man mano che continuavo la lettura l'entusiasmo si è trasformato in delusione più totale.

    RispondiElimina
  7. Ne ho sentito parlare benissimo di questo libro,prossima lettura!

    RispondiElimina
  8. Ma davvero è cosi orribile?
    Peccato che non ti sia piaciuto, io ne ho sentito parlare benissimo, tutti dicono che è un libro meraviglioso che merita davvero tanto.
    Rimango comunque dell'idea che vorrei leggerlo, per capire se mi possa piacere o meno :(

    RispondiElimina
  9. Non è la prima uopinione negativa che ho letto su questo libro. Non so se lo leggerò nel prossimo futuro ma per ora passo.

    RispondiElimina

Back to Top