Le Recensioni di Pam: "Dreamless" di Josephine Angelini

«Ok, fantastico. Adesso andrò agli Inferi» annunciò Helen a Lucas senza giri di parole, mentre già si faceva prendere dalla confusione e decideva di passare all’azione senza pensarci troppo a lungo. «E nel caso in cui dimenticassi tutto, perfino di tornare indietro, voglio che tu sappia che ti amo ancora.»
«Anche io ti amo ancora.» Un sorriso gli si disegnò in volto.»

Il primo capitolo di questa saga mi aveva letteralmente conquistata, ed ero convinta che il secondo, essendo il classico episodio di "transizione", ne avrebbe in qualche modo risentito. Non potevo sbagliarmi più di così!
Dreamless è, se possibile, ancora meglio di Starcrossed. Lo stile della Angelini è impeccabile. Coinvolgente ai massimi livelli, rende questo romanzo una piacevolissima e scorrevole lettura. Poi il mio "debole" per la mitologia greca lo ha reso ancora più affascinante. Già da piccola ero incantata dalle storie sugli dei, non so perché ma sono sempre state tra le mie preferite. E quindi come potrei non amare questa saga? E infatti l'adoro, letteralmente.

Sono sincera, vorrei passare direttamente a Goddess ma ho paura di finire tutto troppo in fretta, quindi penso che aspetterò un pochino. Ma questo non significa che non sono curiosa di sapere come va a finire, anzi... non vedo l'ora!

Comunque, se proprio devo trovare una nota negativa in Dreamless, posso senz'altro dire che non ho apprezzato molto la questione "triangolo", che in realtà non ha minimamente influenzato i miei sentimenti: il mio cuore batterà sempre e solo per Lucas. Lo adoro, e mi chiedo se davvero esiste qualcuno a questo mondo che sia riuscito ad innamorarsi di Orion. A me Orion piace, dico davvero, ma non lo vedo accanto ad Helen... non so per quale motivo, ma ha qualcosa che non mi convince del tutto.

Al di là delle questioni amorose, ho amato tantissimo Helen in questo secondo capitolo della saga. Adoro la sua totale dedizione e il suo sacrificio immenso, ma soprattutto il suo modo di affrontare la situazione: sempre con un sorriso.

Scendere tutte le notti agli Inferi ed affrontare quegli orrori, da sola. Davvero ammirevole. Un'eroina nel vero senso della parola. Solo per questo sono grata ad Orion: aver reso i suoi viaggi più sopportabil!

Beh, che altro posso dire? Sicuramente ho amato ogni singolo personaggio, in particolar modo Hector e Jerry. Ma in realtà adoro tutti, e il merito va solo ed esclusivamente a Josephine perché ci vuole un vero talento per riuscire in questa impresa. Ci sono quasi sempre dei personaggi che vengono trascurati, ma non è questo il caso. È riuscita in qualche modo a dare il giusto peso ad ognuno di loro, e l'ammiro molto per questo :)

Concludo dicendo che consiglio a tutti la lettura di questa fantastica saga che, a parer mio, non può assolutamente mancare nelle nostre librerie.

La valutazione di Pam:

L’autrice:
Josephine Angelini
Josephine Angelini nasce nel 1975 in Massachusetts ed è la più giovane di otto figli, di cui sette femmine ed un solo maschio. Sua madre durante la gravidanza era convinta che lei sarebbe stata un maschio, così pensava di chiamarla Joseph, ma quando nacque, scoprendo che era femmina, trasformò semplicemente il nome da lei scelto nella forma femminile, così la chiamò Josephine.
All'età di dieci anni era già un'amante della scrittura. Ha studiato teatro classico presso la New York University. Qui, la sua attenzione si è concentrata sulla mitologia greca e gli eroi tragici. Questo interesse si riflette anche nel suo esordio narrativo, la trilogia The Awakening series. Prima di diventare una scrittrice, lavorava come cameriera.

Il suo primo libro, Starcrossed, è stato scritto in otto mesi, ma ha dovuto aspettare un anno prima di vederlo pubblicato nel maggio 2011. Un anno dopo, il 13 maggio 2012, è uscito il suo secondo libro, e nel marzo 2013 il capitolo conclusivo della trilogia.

Josephine Angelini vive con il marito Juan Alberto, uno sceneggiatore di Los Angeles, in California.

Pam- Il Cibo della Mente

8 commenti

  1. Hola donzelle!!!
    Anche io ho amato questa trilogia.... avevo aspettative bassissime e invece sono rimasta piacevolmente stupita! Poi la mitologia greca mi ha sempre affascinata....
    Davvero un'ottima lettura ;)

    RispondiElimina
  2. Ho adorato questa trilogia *-* e sono d'accordo su Orion: mi piace il personaggio, ma Lucas è Lucas, non si discute! <3

    RispondiElimina
  3. Ciao a tutte, sono Firefly.
    Insieme ad una mia amica ho da poco aperto un blog, vi lascio qui il link se vi va di passare: http://booksareinfinity.blogspot.it/
    Sono comunque davvero contenta che Dreamless non soffra della solita sindrome da secondo libro perché ho letto solo Starcrossed, ma le recensioni del secondo non erano tra le più positive, ma dopo aver letto il tuo parere mi sento rincuorata e ancora più convinta a continuare questa trilogia quindi... GRAZIE!

    RispondiElimina
  4. Ho letto soltanto Attraverso il fuoco di Josephine Angelini e mi è piaciuto tantissimo, quindi sicuramente leggerò anche questa serie! :D

    RispondiElimina
  5. Ciao!!!
    Bellissima recensione e bellissima saga...amo il modo dis crivere della Angelini...e concordo con te sul fatto che Orion e Helen insieme non sarebbero entusiasmanti (nonostante io adori Orion, molto più di Lucas in realtà)!

    RispondiElimina
  6. E' da tantissimo tempo che vorrei leggere questa saga. Ma perchè non l'ho iniziata, mi chiedo! Bellissima recensione! Come sempre :)

    RispondiElimina
  7. Mi incuriosisce molto. E mi fido delle vostre 5 stelle :D

    RispondiElimina
  8. Bellissima saga anche io ho amato Helen

    RispondiElimina

Back to Top