4ª Tappa Blogtour "Lastworld" di Samantha M. Swatt - Behind the scenes: eroi vs cattivi


Buongiorno a tutti e buon mercoledì!
Come vi abbiamo anticipato qualche giorno fa, il 25 Marzo è uscito in formato digitale il terzo ed ultimo capitolo della saga "The Different Worlds" di Samantha M. Swatt:

  LASTWORLD


In occasione dell'uscita del romanzo, l'autrice ha deciso di organizzare un blogtour per presentarvelo e incuriosirvi ancora di più :)


Prima di passare all'argomento della nostra tappa, ecco il calendario dell'evento. In fondo al post invece troverete tutte le regole per partecipare al GIVEAWAY finale!

Ne approfittiamo per ricordarvi che QUI potete trovare le recensioni di Alex del primo e secondo capitolo della saga, e QUI la presentazione di Lastworld con sinossi e info generali.

Il calendario:

30.03 – Camminando tra le pagine
Ricapitolando: Underworld, dove eravamo rimasti

x 01.04 – We Found Wonderland In Books Blog
Ricapitolando: Otherworld, dove eravamo rimasti

04.04 – Bookspedia
Soundtrack del romanzo + estratto

» 06.04 – Il Cibo della Mente
Behind the scenes: eroi vs cattivi

✓ 08.04 –  Atelier di una lettrice compulsiva
Viaggio attraverso la mitologia

✓ 11.04 –  Le parole segrete dei libri
Intervista all'autrice + estratto

✓ 12.04 –  Dreaming Fantasy
Scena tagliata (extra) + GIVEAWAY


Qui invece potete trovare l'evento creato su Facebook, unitevi per non perdere nessuna tappa!


E ora passiamo all'argomento della nostra tappa!

Per questa quarta tappa, Samantha ha deciso di portarci nel ‘backstage’ della sua serie. Un dietro le quinte che si focalizza sulle figure predominanti nella storia della letteratura:

L'EROE E L'ANTIEROE

Chiamati successivamente buoni e cattivi, giusti e malvagi, il ruolo del protagonista e dell’antagonista ha sempre scandito la narrazione di ogni storia. Film e telefilm, romanzi e racconti basano le loro trame su intrecci che vedono schierati da una parte gli eroi e dall’altra i cattivi, così come i romanzi fantasy o i più antichi poemi epici.

La mitologia greca e latina impronta l’immagine di un cattivo molto simile a quella che si vede nelle favole. Orchi malvagi, uomini neri, draghi che sputano fuoco… Così nelle leggende mitologiche ci imbattiamo in mostri dall'aspetto raccapricciante.

L’eroe, al contrario, è sempre bello e coraggioso. Quasi perfetto. Solo andando avanti negli anni l’animo umano – o demoniaco – ha iniziato a contare più dell’aspetto fisico. A questo punto, l’eroe ha assunto la caratteristica di colui che possiede un cuore puro, mentre al cattivo viene associata una natura maligna innata. Una sottospecie di perfezione assoluta che si contrappone all'impura imperfezione.

Mischiando le carte in questo modo, è nata una nuova figura: l’eroe negativo, colui che si lascia guidare dall'egoismo e dalle mere intenzioni. Diventa perciò quasi normale che l'eroe non sia più perfetto e che il cattivo non sia più così malvagio. Punto cruciale dei comportamenti dei personaggi non sono più l'esteriorità o l'interiorità, quanto più il background personale. Il passato di ognuno di noi, spesso e volentieri, giustifica le nostre azioni. Escamotage, questo, adoperato veramente da moltissimi autori.

Nella serie The Different Worlds, che fonda le sue radici soprannaturali proprio nella mitologia greca e romana, le carte sono state rimescolate ancora una volta. Spesso l'aspetto inganna, è vero, ma non sempre dietro alle perfide azioni di un individuo si nasconde una spiegazione. Una giustificazione in grado di sopperire tutte le sue atrocità.

Il cattivo della serie – il vero cattivo, attenzione – è semplicemente cattivo. L’antieroe per eccellenza a cui non importa assolutamente niente di quello che comporterebbe mettere in atto le sue idee folli. Idee che avrebbero portato un'era dispotica, se l'autrice avesse voluto far vincere la parte sbagliata o cominciare la storia in un mondo in cui i cattivi avevano già vinto.

La protagonista femminile per gran parte della narrazione incarna ciò che, secondo la mitologia, doveva essere l’eroe epico: coraggioso, combattivo, altruista. Buono. Non compare certamente la qualità della perfezione, poiché anche lei commette i suoi errori. Errori che fanno parte della natura umana e che nei poemi antichi venivano eccessivamente dimenticati, sfiorando quasi la santificazione dell’eroe. Per un breve periodo, l’eroina della serie rischia di diventare perfino l’antieroe di se stessa. La situazione che si verrà a creare metterà a dura prova la sua mente e il suo cuore, generando conseguenze tremende. Ed è proprio qui che l’oscurità penetrerà la sua anima.

Per farla semplice, la differenza fra bene e male è labile.

Ognuno di noi è l’eroe e l’antieroe di se stesso, nessuno nasce totalmente buono o totalmente cattivo, sta a noi scegliere quale strada prendere.

Ed è questo uno dei principali messaggi della trilogia.

Infine, ecco le regole per partecipare al giveaway finale!

Differentemente dagli altri anni, il premio del giveaway finale verrà rivelato alla metà del blogtour. Questo perché è in lavorazione... Nemmeno noi sappiamo cosa sia, ma Samantha ci ha detto che lo adora e che pensa farà impazzire di gioia gli amanti della serie. Quindi non siete un pochino curiosi?? Noi si!

Il giveaway partirà il 12/04 sul blog Dreaming Fantasy e si chiuderà il 19/04.
L’estrazione avverrà qualche giorno dopo, pubblicata sia sul blog di Samantha M. Swatt che su quello di Leda.

Le regole per partecipare sono:
Essere follower dei blog che ospitano le tappe del blogtour ( CAMMINANDO TRA LE PAGINE | WE FOUND WONDERLAND IN BOOKS BLOG | BOOKSPEDIA | IL CIBO DELLA MENTE | ATELIER DI UNA LETTRICE COMPULSIVA | LE PAROLE SEGRETE DEI LIBRI questo è un blog Wordpress quindi dovete iscrivervi via e-mail - lo trovate in sidebar "ISCRIVITI AL BLOG TRAMITE E-MAIL"  | DREAMING FANTASY )
Commentare tutte le tappe (spiegando cosa vi è piaciuto della tappa e della serie)
Mettere ‘Mi Piace’ alla pagina Facebook dell’autrice
Seguire il blog dell’autrice


Insomma, che ne pensate? Vi è piaciuta questa analisi di eroi vs cattivi? Il romanzo vi incuriosisce? Avete già letto gli altri o avete intenzione di farlo prossimamente? 

Insomma, fateci sapere :)
Alla prossima!

Pam e Alex - Il Cibo della Mente

8 commenti

  1. Okay, non ho letto la saga, ma da quello che ho letto nel tuo post, penso che mi incuriosirebbe molto. Adoro gli elementi classici che fanno capolino nei romanzi!
    Poi la cover mi piace tanto :3

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Oddio *-*
    Complimentissimi! Mi é piaciuta tantissimo questa tappa, le descrizioni di eroe e anti-eroe, i riferimenti ai poemi antichi e la tua teoria a proposito di Holly.
    Ciò che mi é piaciuto di più dell'intera saga é che nessuno di loro é buono o cattivo fino in fondo. Ognuno dei 'buoni' può rivelare una parte oscura ed imperfetta. Mentre il cattivo é davvero solo cattivo.

    RispondiElimina
  4. Non avevo mai sentito parlare della serie "The Different Worlds", e della sua autrice Samantha M. Swatt, prima d' ora.
    Appena la frase "... che fonda le sue radici soprannaturali proprio nella mitologia greca e romana" ammetto di essermi incuriosita rispetto questa serie. Infatti, sono un' amante di entrambe le mitologie, ma soprattutto di quella greca (*Percy Jackson riempe la mia mente, ahh*).
    Avendo molti libri nella mia wishlist e tbr non so quando lo acquisterò la serie, MA PRIMA O POI L' ACQUISTERò! :P

    RispondiElimina
  5. Mi è piaciuto molto il fatto che ti sei soffermata sui vari tipi di eroi e anti eroi, anche perché sempre c'è un vero eroe che non commente sbagli e che sia perfetto. Nel libro l'eroe perfetto non esiste e questo è un lato positivo, perché se Holly non avesse mai commesso certe azioni, non sarebbe quella che è adesso.

    RispondiElimina
  6. non ho letto la saga ma ho sentito parlare benissimo di questa autrice! e poi dal libro si scorgono tanti spunti interessanti. e la protagonista sembra una tosta!

    RispondiElimina
  7. Bella questa analisi di cattivi vs eroi, effettivamente è anche piacevole a volte vedere gli eroi che non sono così "perfettini" è giusto che anche loro facciano i loro sbagli e abbiamo i loro dubbi.
    Leggendo che la protagonista "rischia di diventare perfino l’antieroe di se stessa" non fa altro che accrescere la mia curiosità su questa saga che non conoscevo per niente...Complimenti per il post ragazze ^_^

    RispondiElimina
  8. La serie "The Different Worlds" è veramente una bellissima saga e grazie alla tua interessante tappa ne so ancora di più!E' giusto che ci siano eroi e anti-eroi ma soprattutto una protagonista femminile così interessante e dalla personalità molto sfaccettata!
    GFC/FB: Chicca Tamburrino
    e-mail: pleadi@inwind.it

    RispondiElimina

Back to Top