Le Recensioni di Pam: "La figlia del Nord" di Edith Pattou


"Lei l'ha cercato.
Nella terra che sta a est del sole e a ovest della luna.
Ma non c'era una strada per arrivarci."

Ci sono dei libri che sembrano scritti apposta per noi, per particolari momenti della nostra vita. Che ti fanno tornare indietro nel tempo, che ti ricordano qualcosa di piacevole, anche se non sai bene cosa. Libri che ti fanno sentire a casa.


"La figlia del Nord" è senz'altro uno di questi, almeno per me. Con il suo stile magico e fiabesco ha saputo conquistarmi in pochissimi capitoli, e senza dubbio la narrazione da punti di vista di personaggi differenti ha contribuito, paradossalmente, a farmi affezionare allo stesso modo ad ognuno di loro.
Semplicemente perché non si tratta della solita alternanza di PoV, c'è un non so che di unico e particolare. Molto è dato dal fatto che, anche se a narrare la vicenda sono personaggi differenti in ogni capitolo, ognuno riprende la storia dal punto in cui il precedente l'ha lasciata. Ad eccezione di alcuni flash back che sono fondamentali per ricostruire la storia passata e gli avvenimenti che ci hanno portato fino al presente.

È innegabile quanto questo stile sia incalzante, è davvero difficile interrompere la lettura. Io ho dovuto farlo a malincuore e ci ho messo qualche giorno più del dovuto perché ho molte cose da fare, ma senza dubbio questo è uno di quei romanzi che va letto tutto d'un fiato e che non vi ruberà più di un pomeriggio.

Lasciatevi trasportare da Rose e dall'Orso Bianco in questa magica terra incantata, dove incontrerete non solo spietati troll e regine malvagie, ma anche, e soprattutto, sentimenti come l'amore, l'amicizia e la compassione, nelle forme più particolari; il coraggio e l'intraprendenza, da chi non vi aspettate; l'importanza della famiglia e dei legami fraterni, sopra ogni cosa.

Rose diventerà uno dei vostri personaggi femminili preferiti, ve lo assicuro. L'Orso Bianco vi saprà conquistare non appena i vostri sguardi si incroceranno. Percepirete la sua solitudine, la sua nostalgia, la sua voglia di essere umano e comportarsi come tale, nonostante gli istinti prendano molto spesso il sopravvento. Sentirete la sua voglia di cambiare in ogni momento, ad ogni suo movimento, ad ogni suo lamento. Vi entrerà nel cuore, e sarà difficile lasciarlo andare.

Un vero capolavoro, grazie Edith Pattou.
Leggetelo, ve lo consiglio con tutto il cuore. Una romanzo da non perdere.

La valutazione di Pam:
L’autrice:
Edith Pattou
Edith Pattou
Edith Pattou è nata a Evanston, Illinois, e ha studiato letteratura inglese. È sposata e ha una figlia. La figlia del Nord, che le è valso numerosi riconoscimenti, si ispira a un’antica fiaba nordica, spunto anche della celebre La Bella e la Bestia.

Pam- Il Cibo della Mente

14 commenti

  1. Mi ispira troppo questo libro.. L'ho puntato da tempo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora aggiungilo alla tua tbr, ne vale la pena te lo assicuro!

      Elimina
  2. La cover mi ricorda non so perché la bussola d'oro xD sarà per l'orso.. comunque 5 mele *-* devo averlo! U_U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leda :p mi ha attirato principalmente per la cover, proprio perché mi ricordava i miei amati Lyra e Iorek! Ma questo libro non ha niente a che fare con la Bussola d'oro... Anche io mi aspettavo qualcosa del genere e invece sono rimasta piacevolmente sorpresa da questa bellissima fiaba. Spero che ti piaccia, io l'ho adorato! Ah, ho visto che stai leggendo la lama sottile, ti piace? :)

      Elimina
  3. La recensione è bellissima. Devo dire la verità, non ero molto attratta da questo libro. Ma ora che leggo i tuoi pensieri, mi hai fatto venir voglia di leggerlo. Lo inserirò nella mia Wishlist. :)

    RispondiElimina
  4. Che bello! Lo voglio leggere assolutamente. Pam e Alex le vostre recensioni mi affascinano sempre ^_^

    RispondiElimina
  5. Buongiorno ragazze! Mi sono appena iscritta al vostro bellissimo blog! La recensione qui sopra mi ha incuriosita moltissimo perciò domani mi vado a comprare il libro :)
    Se vi va passate a trovarmi nel mio angolino http://300grammidicartaeinchiostro.blogspot.it/
    A persto!

    RispondiElimina
  6. Concordo a pieno con la tua recensione, Pamela! Ho ADORATO questo libro. Uno dei più bei regali di Natale ricevuto quest'anno *w*

    RispondiElimina
  7. Anche a me la cover ricorda la Bussola d'oro *-*

    RispondiElimina
  8. Questo è uno dei quei libri che già ti cattura dalla cover.

    RispondiElimina
  9. Non avevo mai sentito parlare di questo libro, grazie per il consiglio libresco..lo leggerò sicuramente! :)

    RispondiElimina
  10. Anche mia cugina l'ha letto poco tempo fa e ancora adesso dice che nessun altro personaggio le è entrato nel cuore come Rose e che le ambientazioni sono eccezionali...questo commento unito alla tua recensione = questo libro entra in wish list!

    RispondiElimina

Back to Top