Le Recensioni di Pam: "Wolf" di Ryan Graudin


«Non devi mai dimenticarti i morti. Ricorda e sentiti dilaniare. Sentiti dilaniare. Guarda dritto davanti a te, dove c'è il pericolo. Inspira. Espira. Arriva in fondo al respiro. Spara.»

Ho terminato la lettura di Wolf questa notte alle 2 circa. Dunque, in un primo momento l'ho valutato ben 5 stelline, ma stamattina riflettendoci a freddo ho deciso di metterne 4. Come mai, vi chiederete? Allora, il romanzo mi è piaciuto tantissimo, sicuramente il genere perfetto in questo momento, dopo essere stata travolta da letture che mi hanno scosso interiormente. Oddio, non che Wolf non l'abbia fatto... tratta tematiche davvero molto delicate, ma essendo un distopico lo fa in modo diverso rispetto a letture come le ultime in cui mi sono imbattuta. Eppure, non posso dargli il rating massimo perché, mi dispiace dirlo, non è nemmeno lontanamente all'altezza di Hunger Games.
Ultimamente sembra quasi che il paragone con questa saga sia assolutamente necessario, ma non riesco a comprenderne la ragione. Certo, è una mossa di marketing incredibilmente azzeccata, dato che Hunger Games è sicuramente una delle saghe distopiche più amate degli ultimi anni, ma personalmente la cosa mi infastidisce, e non poco. Per quanto io desideri con tutto il mio cuore leggere una saga che mi faccia provare le stesse identiche emozioni, devo dire che queste le considero solo ed esclusivamente delle forzature. Quindi, appena leggo cose del tipo "Vi dimenticherete di Hunger Games" oppure "Perfetto per gli appassionati di Hunger Games" mi viene solo il nervoso :P E vabbè, sarò strana io. Ma ripeto, Wolf mi è piaciuto, nonostante abbia qualche pecca, a parer mio.

La storia di Yael non può non piacere agli amanti del genere, questo senza il minimo dubbio. L'eroina dai mille volti sa come conquistarci nel giro di pochi capitoli. Ma, e c'è un MA, c'è qualcosa che non mi ha convinta del tutto. Non so se capita anche a voi, ma ci sono alcuni romanzi in cui gli avvenimenti si susseguono così velocemente che non si fa in tempo ad affezionarsi ai personaggi. Ecco, per me questo è uno di quei romanzi. Non posso dire, in tutta onestà, di essermi affezionata a loro. Nemmeno alla protagonista stessa che, per quanto mi sia piaciuta, per il momento mi è totalmente indifferente. Ed è un vero peccato perché se manca il legame con i personaggi, secondo me, la storia non potrà mai conquistare un lettore al 100%. Non credete anche voi che sia così? Voglio dire, con Katniss per me è stato amore fin dal primo momento, così come con Peeta, Prim, Haymitch e chi più ne ha più ne metta. Qui...?
Yael, meravigliosa. Si. Unica, senz'altro. 
Felix, dolcissimo, premuroso, coraggioso. Certo.
Luka... misterioso, subdolo, ingannevole, ma fantastico. Ed è un grande si anche per lui.

Però... boh, non so davvero come spiegarvi per quale motivo non mi sia rimasto granché, qui dentro, nel mio cuore che spesso e volentieri viene spezzettato da letture di questo genere.

Insomma, l'idea è sicuramente originale, lo scenario assolutamente perfetto, ma io non ho sentito suspense, non ho provato emozioni intense. Non sono stata in ansia, non ho temuto per un solo secondo che accadessero determinate cose piuttosto che altre. Tutto è quasi scontato, direi, anche se incredibilmente d'effetto. E' indubbio che la storia sia in parte emozionante, l'eroina perfetta, le tematiche affrontate profonde e delicate, ed è appunto impossibile non divorarlo, cosa che in effetti ho fatto in sole tre sere, l'equivalente di circa sei orette per me. Il che significa che il libro è ben scritto e SI FA LEGGERE. Eppure non sono soddisfatta, è come se mi fosse mancato quel qualcosa durante la lettura, quell'ingrediente unico e speciale che ti fa dire "Porca miseria, questo si che è un capolavoro.". Sicuramente leggerò il seguito, sono molto curiosa di sapere come proseguiranno gli eventi e spero che nel prossimo libro la Graudin riesca a conquistarmi completamente. Lo spero perché questa saga ha tutti i presupposti per essere il TOP, ma forse c'è qualcosa su cui lavorare, anche se personalmente non saprei dire cosa.

Insomma, provare per credere. Se vi piace il genere, lasciatevi trasportare nel mondo di Yael, un mondo che avrebbe tranquillamente potuto essere il NOSTRO MONDO. Un mondo pericoloso, in cui solo pochi hanno il coraggio di alzare la testa e dire NO, LE COSE DEVONO CAMBIARE. Pochi hanno il coraggio di essere Lupi, anziché Pecore. Ma saranno forse quei pochi a cambiare il destino di molti?

La valutazione di Pam:
L’autrice:
Ryan Graudin

RYAN GRAUDIN è nata e cresciuta a Charleston, in Carolina del Sud, dove si è laureata in Scrittura Creativa. Vive con il marito e un cane lupo. Wolf. La ragazza che sfidò il destino è lo straordinario romanzo con cui esordisce sulla scena letteraria italiana.

Pam - Il Cibo della Mente

28 commenti

  1. Anche io odio quando dicono "sarà all'altezza di quello.. Vi dimenticherete di questo". Ma che palle! Forse sarà il lettore a giudicare se il libro sarà o no all'altezza di uno che ha fatto i milioni no? E comunque io lo sto tenendo d'occhio già da un bel pò ed ora sono ancora più curiosa di leggerlo, anche perchè lo sappiamo tutti che nessuno può battere Hunger Games dai u.u E' semplicemente qualcosa che gli si avvicina molto :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, son tutte mosse di marketing per attirare l'attenzione dei più giovani, secondo me. Quelli che ancora si fanno incantare da quel che c'è scritto sulle fascette, per intenderci :P Ma ormai noi sappiamo bene come funziona! Comunque non hai idea di quanto io voglia leggere una saga che mi piaccia tanto quanto HG. Eppure fino ad ora nessuno ci è riuscito. Per esempio, anche Firebird me l'hanno paragonato ad HG. Ora, per quanto mi sia piaciuto, posso dire solo WTF?! Ma... che c'entra Firebird con HG?!?!?

      Elimina
    2. Oddio no! Cioè Firebird è piaciuto molto anche a me, ma di Hunger Games non ha praticamente NULLA! Ma lo hanno almeno letto HG prima di paragonarlo a questo? Ahahahahah

      Elimina
  2. Io lo sto leggendo ora e mi sta piacendo parecchio. Premettendo che a me Hunger Games non ha entusiasmato molto, anch'io non sono d'accordo nel comparare le saghe. Anche perché HG è un romanzo distopico mentre Wolf è ucronico. Ma lasciando perdere queste sottigliezze, non è giusto comunque. In questi casi è un fattore soggettivo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti viene presentato come distopico ma l'ucronia è decisamente più appropriata. A me è piaciuto, ripeto... solo che non mi ha emozionato e non ho legato con nessun personaggio :( Non so come mai, sono sincera. Ha tutti i presupposti per essere un libro perfetto per la sottoscritta, eppure non mi ha convinta del tutto... vedremo come andrà col seguito!

      Elimina
  3. Me ne ha parlato benissimo un'amica e non vedo l'ora di comprarlo *-* l'idea di base mi piace un sacco!

    RispondiElimina
  4. Ahi ahi >.< niente suspense? Niente emozioni intense? Nemmeno un pochino d'ansia?! Mi sa che nonostante le quattro mele passo :c
    Questi libri poco soddisfacenti mi hanno stufata Y-Y uff uff, peccato però!

    RispondiElimina
  5. Non ho letto Hunger Games (prima o poi lo farò XD) però ero molto curiosa per quanto riguarda Wolf...non l'ho ancora letto anche se ho seguito il blogtour con entusiasmo, per cui anche questo lo leggerò prima o poi :D però il fatto che tu dica che manca il legame con i personaggi mi frena molto. Lo so che è tutto soggettivo e cose varie,infatti ho comunque intenzione di leggerlo, però mi sa che non sarà proprio come me lo aspettavo :/

    RispondiElimina
  6. non sono ancora riuscita a leggerlo anche se le recensioni mi danno pareri discordanti aspetterò di leggerlo per poter giudicare

    RispondiElimina
  7. Secondo me hai detto una grande verità: quando manca il legame con i personaggi la storia non ti può conquistare. E' una cosa che ultimamente mi sta capitando con diversi libri che sento osannare a destra e a manca, che leggo con alte aspettative e con entusiasmo ma che poi mi lasciano l'amaro in bocca. Ed è sempre per colpa dei personaggi che non mi colpiscono abbastanza o non mi lasciano abbastanza. Sono molto curiosa di leggere questo libro, ma spero di non incappare anche qui in questo ostacolo!

    RispondiElimina
  8. Pam concordo su tutto ciò che hai detto! Io, comunque, ieri mi sono tuffata subito a leggerlo ahaha ne ho lette solo due pagine fino ad ora perchè voglio finire prima il libro che sto leggendo attualmente,però già dalle prime due pagine e dalla trama mi ha attratta un sacco!

    RispondiElimina
  9. Bellissima recensione Pam!! Sfortunatamente non ho ancora letto questo libro e, devo ammettere che più che altro mi attira la cover! E' davvero molto carina! Il fatto che tu non sia rimasta soddisfatta dalla lettura al 100 %, mi fa un pò cambiare idea su un possibile acquisto! Però visto che gli hai dato come voto 4 su 5, credo che lo acquisterò! Mi fido moltissimo del tuo parere Pam, lo sai! Bacioni

    RispondiElimina
  10. Eccolaaaa aspettavo questa recensione per vedere se valeva la pena leggerlo o no e devo dire che sei riuscita ad incuriosirmi molto anche se, come te, odio quei libri che non ti danno il tempo di affezionarsi ai personaggi e se mi dici che questo è uno di quelli...mmmhhhhh In più me lo vogliono pure mettere alla pari del mio adorato Hunger Games...Però la curiosità è "Femmina" si sa quindi prima o poi me lo leggo!

    RispondiElimina
  11. L'ambientazione della seconda guerra mondiale mi ispira tanto!

    RispondiElimina
  12. Mai letto Hunger Games!! Sorry :(
    Allo stesso modo però comprendo quello che dici,purtroppo mi è capitato spesso che la velocità con cui vengono raccontati gli avvenimenti mi portano a non affezionarmi ai protagonisti,in questo modo non lasciano il segno e ne resta solo una lettura piacevole. No comment con quelle diciture di paragoni,non immagini quante ne ho lette ai tempi di 50 Sfumature;risultato??? Aspettative deluse,adesso infatti sono sempre più scettica e sospettosa sulla veridicità di simili confronti

    RispondiElimina
  13. Mai letto Hunger Games!! Sorry :(
    Allo stesso modo però comprendo quello che dici,purtroppo mi è capitato spesso che la velocità con cui vengono raccontati gli avvenimenti mi portano a non affezionarmi ai protagonisti,in questo modo non lasciano il segno e ne resta solo una lettura piacevole. No comment con quelle diciture di paragoni,non immagini quante ne ho lette ai tempi di 50 Sfumature;risultato??? Aspettative deluse,adesso infatti sono sempre più scettica e sospettosa sulla veridicità di simili confronti

    RispondiElimina
  14. Concordo sulle mosse di marketing, danno fastidio anche a me. Quando era il periodo di Twilight, tutto quanto era un "se avete amato Twilight questo non potete perdervelo" e ancora in giro, in relazione ad HP, si leggono cose del tipo "Il nuovo Harry Potter!". Purtroppo innervosisce anche me, perchè penso che non sia giusto paragonare un romanzo ad un altro, insomma ogni storia è diversa, così come lo è ogni persona. Ergo, di solito non bado mai a queste scritte uhauahuah
    Nonostante, in ogni caso, secondo te manchi qualcosa, io sono empre più curiosa di leggerlo! Queste 4 stelline mi spronano ancora di più.. non so, su di me sto libro ha un ascendente pazzesco, mi porterà alla pazzia ahahahah

    RispondiElimina
  15. Lo ha letto una mia amica e anche a lei ha dato la stessa sensazione di qualcosa che sia assente...non mi ispira

    RispondiElimina
  16. Complimenti per la recensione, è ben scritta e molto scorrevole, mi piace =) Per quanto riguarda il libro sono curiosa di leggerlo ^_^

    RispondiElimina
  17. Bella recensione, questo libro è uno dei prossimi che avevo intenzione di comprare. Da come ne hai parlato, ora ho un po' paura che deluda le mie aspettative. La trama è davvero interessante però.

    RispondiElimina
  18. Deve essere molto interessante, devo assolutamente leggerlo!!!

    RispondiElimina
  19. uhm...sono un pò in forse su questo libro ma forse una chance gliela dò! La trama mi piace ma allo stesso tempo non mi convince.

    RispondiElimina
  20. Comprato proprio oggi...non vedo l'ora di leggerlo!!!! :)

    RispondiElimina
  21. Spero di leggerlo presto, per farmi un parere tutto mio, perchè ne ho sentite tante su questo libro :)

    RispondiElimina
  22. Non ho mai letto "Hunger Games", nonostante io abbia la trilogia lì sugli scaffali di camera mia da qualche mese, quindi li leggerò presto!
    Vorrei comunque leggere "Wolf", dato che di solito i libri della DeA li adoro! Probabilmente gli unici che non mi sono piaciuti sono i seguiti di "Divergent"!

    RispondiElimina
  23. Devo dire che questo libro mi attira, e visto che non ho ancora letto Hunger Games 😜, forse sarebbe il caso di leggerlo prima, o no? Per apprezzarlo meglio. Mi fido del tuo parere, e leggerlo dopo la serie top del genere forse me lo renderebbe meno gradevole.
    PS anche l'ambientazione mi attira molto.

    RispondiElimina

Back to Top